Scultura, Teatro, Libri per l'estate culturale

L'estate a Caorle è sinonimo di cultura. Sono diverse le rassegne e

Scogliera Viva locandinagli appuntamenti dedicati a chi, anche in vacanza, non vuole rinunciare al piacere della conoscenza ed agli amanti dell'arte. Sicuramente da non perdere è il simposio internazionale di scultura all'aperto “Scogliera Viva” che si terrà quest'anno da giovedì 16 a sabato 25 giugno. Cinque scultori (il feltrino Gianni Bordin, l'opitergina Arianna Gasperina, Roberto Merotto di Pieve di Soligo, il trevigiano Maurizio Rossetto ed il milanese Enzo Migneco Togo) saranno impegnati nella “trasformazione” in sculture di altrettanti massi della scogliera di Caorle. Chiunque potrà ammirare gli artisti all'opera durante la lavorazione: è nello spirito di “Scogliera Viva”, infatti, la massima condivisione della creazione artistica. Le cinque nuove sculture andranno ad aggiungersi alle altre decine che sono state realizzate a partire dal 1992 quando lo scultore trevigiano Sergio Longo scolpì il dio Nettuno, accompagnandolo, l'anno seguente, con una ninfa. Da allora, sono approdati a Caorle, nell'ambito del simposio internazionale, decine di artisti provenienti dai quattro angoli del mondo (Corea del Sud, Giappone, Israele, Argentina e non solo). L'edizione di quest'anno è la numero diciotto e si concluderà sabato 25 giugno con la cerimonia di premiazione degli autori che sarà presentata dall'attore Rinaldo Lisotto, e con le musiche del cantante Max Pianta.

Undici sono, invece, gli appuntamenti in calendario nell'ambito di “Caorlestateatro”, la rassegna estiva di teatro, organizzata dal Gruppo Teatrale Caorlotto e dal Comune, che porta a Caorle alcune delle più apprezzate compagnie teatrali del Nordest. Tutte le rappresentazioni saranno messe in scena nelle arene e nelle piazza principali del capoluogo e delle frazioni in maniera totalmente gratuita. Si comincia il 18 giugno con la commedia “Pensione 'o mare chiaro” nell'arena di Piazza Veneto a Caorle. Altri appuntamenti in calendario sono “Pagamento alla consegna” (25 giugno, parco giochi S. Margherita), “Mai spunciar a tersa età” (6 luglio, piazza Madonnetta a Duna Verde), “Il clan delle vedove” (9 luglio, piazzale Portesin a Porto Santa Margherita), “Ferie co' sorpresa” (16 luglio, piazzale Portesin a Porto Santa Margherita), “La mujer del sacrestan” (22 luglio, parco giochi S. Margherita), “Camera a ore” (27 luglio, piazza Madonnetta a Duna Verde e 5 agosto in piazzale Portesin a Porto Santa Margherita), “Il Patto a quattro” (30 luglio, arena di piazza Veneto), “Le baruffe in famegia” (10 agosto, piazza Madonnetta a Duna Verde) e “Il tartufo” (18 agosto, piazzale Portesin a Porto Santa Margherita). Tutti gli spettacoli inizieranno alle ore 21.

Da ultimo, non possono essere dimenticate le suggestioni letterarie del festival Oltremare 2016,  manifestazione organizzata dal comune di Caorle e da Libreria Diffusa, che prevede una serie di incontri con l'autore, spettacoli teatrali e concerti che si svolgeranno nella suggestiva cornice di piazza Vescovado, all'ombra del campanile simbolo della città. Il festival porterà a Caorle diversi nomi di richiamo come ad esempio il giornalista Gianluigi Nuzzi, il fondatore del Festival della Viandanza ed esperta guida della Compagnia dei cammini Luigi Nacci, gli scrittori Pino Roveredo e Romana Petri. Il primo incontro è programmato per  mercoledì 22 giugno con Ginevra Lamberti, autrice rivelazione del fortunato “La questione più che altro”. In concomitanza con “Oltremare” sarà aperta, fino a fine agosto, una mostra-mercato del libro sotto i portici di piazza Vescovado.

gruppo teatrale

Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalita' d'uso dei cookie. Se prosegui nella navigazione in questo sito acconsenti all’uso dei cookie.