CaorleBy per scoprire la città in bicicletta

Caorle vira sempre di più verso il turismo “green” ed ecosostenibile.

bici1Una nuova iniziativa, realizzata da “Caorleby”, club di prodotto dell'Associazione Albergatori di Caorle, consentirà infatti ai turisti di percorrere in tutta sicurezza i principali percorsi ciclopedonali comunali e di raggiungere facilmente Vallevecchia ed il lungofiume del Lemene. Tutto questo è stato reso possibile grazie alla collaborazione tra tredici alberghi di Caorle, la ditta di trasporti fluviale “Verderame” e la “From sand to rock”, agenzia di guide turistiche riconosciuta dall'Accademia Nazionale Mountain Bike. Tre, in particolare, sono i percorsi che “Caorleby” offre ai suoi ospiti: il primo, denominato “Caorle beach”, percorre la pista ciclabile che unisce Caorle ad Eraclea (laguna del Mort), passando attraverso Porto Santa Margherita, Altanea e Duna Verde. Gli altri due percorsi sono ancora più interessanti. C'è infatti “Caorle boat”, una vera e propria novità perchè prevede il trasporto dei cicloturisti da una sponda all'altra della laguna di Caorle. “Verderame” ha infatti restaurato un “burcio” in legno, capace di ospitare 25 persone ed altrettante biciclette, che trasporterà i partecipanti alle escursioni dall'Isola dei Pescatori, sita a Falconera di Caorle, fino a Brussa: 45 minuti di traversata tra gli splendidi paesaggi della Laguna di Caorle. Dopo aver raggiunto la Brussa ci sarà tutto il tempo per percorrere l'itinerario ciclabile che passa attraverso l'oasi naturalistica di Vallevecchia, celebre per la sua biodiversità ed in particolare per l'avifauna (una sosta alla torretta di avvistamento è sempre prevista). 

bici2

Anche il terzo percorso, denominato “Caorle History”, si avvale del trasporto su imbarcazione: in questo caso il burcio di “Verderame” accompagnerà i turisti dall'Isola dei Pescatori fino a San Gaetano. Da qui, i ciclisti potranno percorrere, in totale sicurezza, il “GiraLemene”, itinerario ciclabile che conduce fino alle aree archeologiche di Concordia ed a Portogruaro e ritorno.

Il servizio offerto da “Caorleby” consente, inoltre, ai partecipanti di avvalersi di accompagnatori preparati: le escursioni saranno infatti condotte dalle guide di “From Sand to Rock”, che potranno spiegare ai turisti le bellezze di questo angolo di Veneto Orientale. Più precisamente, le guide saranno disponibili gratuitamente per gli ospiti delle tredici strutture alberghiere ogni mercoledì, mentre le escursioni lungo i percorsi di “Caorle boat” e “Caorle History” si potranno svolgere anche il giovedì (le escursioni settimanalmente verranno svolte alternativamente il mercoledì o il giovedì). Ai partecipanti, nelle giornate di mercoledì, verrà quindi richiesto esclusivamente un modico contributo esclusivamente per coprire una parte del costo del trasporto fluviale. Per quanto riguarda “Caorle Boat” la partenza del burcio dall'approdo dell'Isola dei Pescatori è fissata alle 9.30, mentre il viaggio di ritorno dall'Approdo della Brussa è fissato alle 14. Per “Caorle History” la partenza dall'Isola dei Pescatori è alle ore 9, mentre il ritorno da San Gaetano è programmato per le ore 16. “From Sand To Rock”, inoltre, organizza per tutti (e non solo per gli ospiti delle strutture convenzionate) anche in altri giorni della settimana, escursioni in altre aree del Veneto Orientale e lungo la Laguna di Venezia, con supporto logistico fornito da un mezzo proprio e con assistenza in caso di forature e rotture. Non vi resta quindi che montare in sella alla vostra bicicletta (o a quelle fornite dal vostro albergo) e scoprire le bellezze del territorio di Caorle.

video

  bici3

Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalita' d'uso dei cookie. Se prosegui nella navigazione in questo sito acconsenti all’uso dei cookie.