Una spiaggia a misura di bimbo

 

A Caorle Sventola la Bandiera Verde

Un nuovo vessillo sventolerà quest'anno sulla spiaggia di Caorle. Si tratta della “Bandiera Verde”, il riconoscimento che i Pediatri spiaggiaBambiItaliani assegnano ogni anno alle spiagge “a misura di bambino”. I criteri per l'assegnazione del prestigioso vessillo sono chiari: acqua chiara, pulita, salubre e bassa nei pressi della riva, sabbia adatta a costruire castelli, presenza di un efficiente servizio di salvataggio, di un servizio di animazione e, soprattutto, di aree gioco per bambini attrezzate e sicure. Caorle entra perciò a pieno diritto nella lista delle cento località italiane che possono fregiarsi della Bandiera Verde a riconoscimento della qualità delle acque del mare Adriatico e dei grandi investimenti che la città ed i suoi imprenditori hanno fatto per garantire ai piccoli ospiti, e quindi ai loro genitori, una vacanza sicura e divertente. Ed in effetti il servizio di salvataggio viene garantito in tutto l'arenile, anche nei tratti di spiaggia libera, ed, addirittura, in certe aree è presente anche il servizio di assistenza dei “cani – bagnino”. Per quanto riguarda l'animazione, Caorle può contare non solo su professionisti che seguono i bambini o propongono corsi di acquagym e ginnastica da eseguire in acqua, ma anche su animazioni “ecologiche”. Grazie alla collaborazione con Asvo, l'azienda che si occupa della raccolta dei rifiuti nel Portogruarese, da anni in spiaggia esistono giochi ed altre attività che hanno lo scopo di sensibilizzare i giovani turisti sull'importanza di un corretto conferimento dei rifiuti e della raccolta differenziata. Per quanto riguarda le aree gioco, il Consorzio Arenili di Caorle da tempo ha dislocato in tutta la spiaggia scivoli, altalene, campi da volley e da bocce, oltre alle aree palestra.

 

Quest'anno, grazie ad un notevole investimento, sarà installata, tra i comparti spiaggia di Levante “L2” ed “L3”, una maxi area gioco, lunga circa 20 metri e con una altezza che arriva fino a 6 metri. L'attrazione, suddivisa in due livelli, sarà dotata di numerosi scivoli, aperti e chiusi, tubi di collegamento in colori sgargianti e torrette di osservazione. Il tutto, ovviamente, è dotato dei necessari accorgimenti per garantire un divertimento sicuro dei bambini. “E' un investimento particolarmente generoso che vuole essere il primo di ulteriori punti aggregativi per bambini di grandi dimensioni, che andranno comunque ad aggiungersi a quelli già esistenti – ha spiegato il presidente del Consorzio Arenili, Riccardo Rothmuller – Il segmento di utenza rappresentato dalle famiglie con bimbi ha da sempre contraddistinto la nostra spiaggia ed abbiamo scelto di dare un ulteriore segnale di accoglienza, orientando parte dei nostri servizi”. Per garantire la consegna della Bandiera Verde servono, infine, adeguati servizi anche per le famiglie, nonché la presenza nei dintorni di spazi per lo sport, di gelaterie, pizzerie e locali per l'aperitivo serali. Tutte caratteristiche di cui Caorle gode e che la rendono una località turistica “family friendly” a pieno titolo.

 

Bverde

 

Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalita' d'uso dei cookie. Se prosegui nella navigazione in questo sito acconsenti all’uso dei cookie.