Un agosto culturale a Caorle

Agosto è ormai cominciato e finalmente anche gli italiani possono godersi le meritate vacanze a Caorle. La perla dell’Adriatico, dopo un luglio ricchissimo di eventi, è pronta ad offrire ancora numerosi appuntamenti di qualità.

Questa volta ci soffermiamo sulle opportunità che la località turistica offre dal punto di vista culturale. L’evento principale da questo punto di vista è sicuramente la rassegna dedicata ai libri promossa dall’amministrazione comunale ed intitolata “Incontro con l’autore”. Nell’ambito di questa pregevole iniziativa sono già stati a Caorle grandi autori quali Dacia Maraini e Romano Toppan e volti noti della televisione, quale il cantante Enzo Ghinazzi, in arte “Pupo”.
In agosto, il calendario della rassegna prevede stasera il primo appuntamento: sul palco allestito in piazza Vescovado, sotto il campanile simbolo della città, salirà Silvio Cattarina  che presenterà il libro "Torniamo a casa", Itaca Edizioni, che racconta l’esperienza dell’autore nell’aiuto dei tossicodipendenti. Domani, giovedì 2 agosto, l’appuntamento è dedicato alla natura, ed agli amanti della fotografia. Ospite della serata sarà il noto fotografo naturalista Roberto Bartoloni che presenterà il libro "Splendida natura del Nord America", Punto Marte Editore.
Assolutamente da non perdere anche l’evento di venerdì 3 agosto. Gli ospiti della serata saranno due, padre e figlio: si tratta di Mauro e Matteo Corona, che parleranno di due libri  "Come sasso nella corrente" e "Nelle mani dell'uomo corvo", editi da Mondadori. Poco c’è ancora da raccontare su Mauro Corona: alpinista, scultore, scrittore, uomo schivo che ha però regalato emozioni a milioni di lettori in Italia. Matteo è molto diverso dal padre: come ha avuto occasione di dire lui stesso, il padre ha avuto una vita esagerata, lui tranquilla, ma certamente rimane un abile scrittore. Parteciperà in veste di moderatore, lo scrittore e giornalista Edoardo Pittalis.
Dopo una breve pausa si prendere il 7 agosto con l’incontro con Giuliano Ramazzina, autore di “Virusman”, edito da Officina Contemporanea. Ramazzina è un attento cronista di quello che succede nel Nord-Est ed in tutti i suoi libri ha raccontato risvolti sociologici significativi della nostra società. Nel corso della serata è previsto anche un monologo dell'attore Stefano Paiusco.
Dopo Ferragosto, sono in programma altri cinque appuntamenti. Martedì 21 agosto, sarà la volta di Mario Pettoelo che presenterà il libro "Nelle terre basse", di Bononia University Press. Lo scrittore cattolico, Francesco Agnoli sarà ospite della serata di giovedì 23 agosto. Nell’occasione presenterà il libro "Scienziati dunque credenti", Edizioni Cantagalli.
Il 24 agosto si terrà l’incontro con Mauro Bon, amante della laguna che presenterà l’opera “Forme del vivere in laguna”, edito da Centro Studi Riviera del Brenta. L’incontro sarà moderato da Lucilla Gusso e Francesco Fontana.
La conclusione della pregevole rassegna è affidata a due scrittori di Caorle: martedì 28 agosto, Mario “Musigna” Rossetti, presenterà il suo delicatissimo “Storia lagunare di un gabbiano e un pescatore", mentre il 30 agosto, Vittorio Emanuele Dalla Bella parlerà de “Il Portasigarette d’argento”, edito da Pubblicaorle, romanzo storico incentrato sulla guerra italiana dei sottomarini durante il secondo conflitto mondiale.

 

Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalita' d'uso dei cookie. Se prosegui nella navigazione in questo sito acconsenti all’uso dei cookie.