La bandiera blu sventola a Caorle

La Bandiera Blu è simbolo della qualità assoluta di una località turistica. E' sinonimo di acque pulite, di spiagge ben curate, di servizi d'eccellenza per il turista e per i residenti.

E' anche sinonimo di attenzione per le esigenze ambientali e di sensibilizzazione verso le tematiche ecologiche. Poteva un simile riconoscimento non sventolare sulla spiaggia di Caorle?

Ovviamente no!

Ed infatti, il 14 maggio il nuovo sindaco di Caorle sarà a Roma, alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, per ricevere il prestigioso premio della Fee Italia (Foundation for Envirnomental Education) riservato ai comuni costieri italiani che meglio sanno valorizzare il servizio al cittadino e al turista e tutelare la qualità delle acque e della costa.

Per Caorle si tratta della settima Bandiera Blu: il primo riconoscimento ufficiale risale al 2002, il secondo al 2006 e, successivamente dal 2008 in avanti, Caorle non si è più lasciata sfuggire il prezioso vessillo.

Questo premio rappresenta l'ennesimo riconoscimento del grande sforzo che la città ed i suoi imprenditori hanno compiuto investendo per migliorare gli standard qualitativi delle strutture ricettive e per garantire la pulizia della spiaggia e del mare. L'obbiettivo comune degli operatori turistici di Caorle è infatti quello di offrire al vacanziere un servizio completo sotto ogni aspetto e di promuovere contemporaneamente le bellezze paesaggistiche della laguna, del litorale e dell'entroterra.

Uno dei tanti motivi per i quali Caorle ha meritato la bandiera blu è proprio l'attenzione e la preservazione degli ambienti che compongono il territorio comunale. Chi sceglie Caorle per le proprie vacanze può infatti visitare un'oasi naturalistica di assoluto prestigio internazionale quale è Valle Vecchia, ma può anche addentrarsi nell'entroterra agricolo del Comune per scoprire i caratteristici borghi rurali di Cà Cottoni, Cà Corniani e San Gaetano. A disposizione poi dei turisti che amano il turismo “green”, ci sono anche decine di chilometri di piste ciclabili che possono condurre alle vicine spiagge di Porto Santa Margherita, Lido Altanea e Duna Verde.

Anche la spiaggia è poi pulitissima grazie all'impegno del Consorzio Arenili e grazie alle numerose campagne di sensibilizzazione pensate per adulti e bambini che puntano molto sulla raccolta differenziata e sul riciclaggio dei rifiuti.

Caorle, insomma, è un vero e proprio paradiso per chi ama la vacanza in un ambiente pulito, sano e rilassante.

Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalita' d'uso dei cookie. Se prosegui nella navigazione in questo sito acconsenti all’uso dei cookie.