La luna nel pozzo 2106 magia e colori

Danza con il fuoco, acrobazie, giocolerie

, commedia dell'arte, teatro per bambini e di figura, pantomima, poesia di strada, marionette, clownerie e molto altro ancora... Tutto questo è “La Luna nel lunanelpozzo2016Pozzo”, il festival internazionale del teatro in strada che torna a Caorle per la sua ventunesima edizione. Da giovedì 1 a domenica 4 settembre, le calli ed i campielli del centro storico caorlotto saranno incantate con la “magia” degli artisti di strada. Il felice connubio tra Caorle e la rassegna  organizzata dall'associazione culturale Arci Carichi Sospesi di Padova e promossa dal Comune di Caorle, quest'anno si avvarrà per la prima volta di una straordinaria collaborazione con “United for Busking”, neonato network italiano ideato per mettere in rete i vari festival internazionali di arte in strada e per dare maggiore visibilità a questo “movimento artistico”. Grazie a questa collaborazione, “La Luna nel Pozzo” porterà quest'anno nella località balneare veneziana ben 28 tra artisti solisti e compagnie teatrali provenienti da mezza Europa (Italia, Francia, Germania, Spagna e Belgio) e dal Sud America (Uruguay ed Argentina). I nomi più prestigiosi sono senza dubbio quelli della compagnia belga-spagnola Paki Paya, della compagnia francese Mystica Salvaje (con la sua danza con il fuoco sulle note di violoncelli assolutamente mozzafiato) e Circo El Grito, composta da artisti italiani e uruguaiani. Di assoluto rilievo sono anche gli altri nomi in calendario: Intrepidos, Circo Tre dita, FolleMente, Compagnie du six rue Cail, Clap Clap Circo, Creme&Brulé, Duo Kaos, Le Bois des joux, Le Contes d’Asphaldt, Madame Rebiné, Tib Teatro, Un gufo e tre quarti, Stefano Merlo e Michele Meneghini, Nando e Maila, Stefania Mateu e Francisco Ciprian. Gli artisti solisti ospiti de “La Luna nel Pozzo” saranno invece Andrea Farnetani, Dado, Dario Zisa, Martina Nova, Camilo Clown, Pacha, Robert Tiso, e Silvestro Sentiero, senza dimenticare le band Gloria, gli Operai della rivoluzione e Go Go Megafon. Complessivamente saranno oltre 90 gli spettacoli che andranno in scena in alcuni tra i luoghi più belli del centro storico di Caorle: Campo Oriondi, Piazza Vescovado, Piazza Matteotti, Rio Terrà, Campo Negroni, Campo Pio X, Campo San Rocco, Piazza Papa Giovanni XXIII, Campo Trino Bottani, Piazza Sant'Antonio e Viale Dal Moro. Novità di quest'anno saranno gli spettacoli “itineranti” che si svolgeranno in Lungomare Petronia, nella splendida cornice formata dalla passeggiata frontemare e dalle sculture della “Scogliera Viva”. Per i più piccoli sarà inoltre preparato un “bosco di giochi di legno”. Tutti gli spettacoli, pur diversi per genere e per carisma degli intrattenitori, saranno riconducibili ad un unico tema che quest'anno ha preso spunto da una frase del mitico Totò, “Quisquilie, bazzecole, pinzillacchere, sciocchezzuole!”, che la dice lunga sul tono autoironico e leggero (oltre che leggiadro) di questa manifestazione.

Come sempre, la partecipazione agli spettacoli sarà libera e gratuita.

Un evento speciale è previsto per la mezzanotte di sabato 3 settembre: per festeggiare gli oltre vent'anni di attività de “La Luna nel Pozzo” il lungomare ospiterà un suggestivo lancio di centinaia di lanterne volanti.

“La Luna nel Pozzo” gode del patrocinio della Regione Veneto e del sostegno del Consorzio di Promozione Turistica Caorle e Venezia Orientale.

 

 lunanelpozzo2 2016

Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalita' d'uso dei cookie. Se prosegui nella navigazione in questo sito acconsenti all’uso dei cookie.