Caorle: un borgo ai confini della meraviglia

Caorle, il borgo con il centro storico sul mare.

borgo2

Forse non tutti sanno che il 2017 è stato indicato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali quale Anno dei Borghi, quelle piccole ma straordinarie realtà che rendono così unico il panorama italiano. In questo ambito si inserisce perfettamente anche la Città di Caorle che, prima ancora di essere una meta turistica, è stato un antico borgo di pescatori, con forti influenze veneziane, ma con un retaggio di tradizioni millenario.

Ed infatti, questa sua peculiarità è stata riconosciuta dalla Regione Veneto che ha scelto di nominare Caorle come uno dei comuni capofila nell'ambito della mostra “Ai confini della Meraviglia” che si sta tenendo in questi giorni a Roma, alle Terme di Diocleziano. Nello specifico si tratta di un'esposizione interattiva, con possibilità di ricevere informazioni anche da personale incaricato, che comprende i migliori mille borghi d'Italia, suddivisi per Regione.

 

L'expo dei borghi comprende anche una centrale “Piazza del Borgo” nella quale le singole delegazioni regionali hanno a disposizione una giornata per mettere ancor più in risalto le proprie peculiarità. Al Veneto è stata assegnata la giornata di mercoledì 24 maggio e la nostra Regione ha scelto di ospitare 17 borghi tra cui figura anche Caorle.

La nostra città, oltre ad aver ricevuto l'onore di essere indicata quale Comune capofila di altre due località (Chioggia e Peschiera del Garda), è stata anche insignita dalla Regione Veneto del titolo di Borgo Storico Marinaro. E non poteva essere altrimenti visto che l'antica storia peschereccia di Caorle è ancora oggi uno dei motivi che affascina i milioni di visitatori che ogni anno la frequentano (date un'occhiata al porto sul Rio Interno o fate una passeggiata all'isola dei casoni a Falconera e capirete subito a cosa ci stiamo riferendo).

Per dare ancor più visibilità alla città di Caorle, in occasione della giornata del 24 maggio, saranno a Roma uno dei membri dello staff dell'Ufficio Informazioni caorlotto, oltre a due soci della Voga Caorle, una delle associazioni sportive e storiche più importanti della città: la tradizione delle voga alla veneta rappresenta uno dei tanti fili che lega indissolubilmente Caorle con il suo antico passato. La decisione presa dalla Regione Veneto di onorare Caorle con questi importanti riconoscimenti e con la partecipazione a questa vetrina nazionale è ancora più importante se solo si pensa che la nostra giunta regionale ha aderito al progetto “Borghi – Viaggio Italiano”, iniziativa interregionale che il Ministero dei Beni culturali ha individuato quale Progetto nazionale dei Borghi 2017 e che punta a dare ancor maggiore visibilità alle località più caratteristiche dello Stivale.

Per chiunque fosse interessato a visitare l'esposizione “Ai confini della Meraviglia” ed a scoprire tutti i segreti di Caorle, essa rimarrà aperta a Roma fino al prossimo 9 giugno, tutti i giorni dalle ore 10.30 alle 19.30, ad eccezione dei lunedì.

 

borgo4

Salva

Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalita' d'uso dei cookie. Se prosegui nella navigazione in questo sito acconsenti all’uso dei cookie.