Caorle sinonimo di cultura

Saper abbinare cultura e spiaggia è uno dei pregi più importanti

di una meta turistica come Caorle. L’offerta culturale della città in estate si amplia per garantire ai suoi ospiti la possibilità di vivere un’esperienza che poche altre località di mare sanno offrire.

centroUno tra gli appuntamenti più attesi da questo punto di vista è la rassegna di incontri con gli autori “Caorle Oltremare”: sono previsti ben 12 appuntamenti con scrittori italiani e, per la prima volta, anche stranieri. La rassegna prenderà il via il 28 giugno, con la presentazione del libro “Kristina è per sempre” di Francesco Fontana e proseguirà fino al 7 settembre, ospitando, fra gli altri, Mario Giordano, direttore del Tg4 (1 luglio), Claudio Pellizzeni, autore di “L’orizzonte un po’ più in la’. Il giro del mondo senza aerei” che racconta il suo viaggio di tre anni e mezzo per il globo (5 luglio), la vincitrice del premio campiello “Opera prima” Francesca Manfredi (2 agosto), Mauro Corona e Toni Capuozzo, giornalista televisivo mediaset (3 agosto) ed altri ancora. Per la prima volta, come anticipato, due serate saranno dedicate ai turisti di lingua tedesca: saranno presenti l’austriaca Eva Rossmann (11 luglio), autrice di alcuni gialli di grande successo, e l’autrice di libri per bambini Inga Marie Ramcke dalla Germania (16 agosto). Tutti gli incontri si terranno in piazza Vescovado alle ore 21.

Altra rassegna molto seguita è quella denominata “Caorlestateatro” che porta a Caorle e nelle sue frazioni numerose compagnie teatrali per proporre spettacoli e commedie in italiano ed in dialetto. Il fitto calendario conta anche in questo caso dodici serate gratuite dal 17 giugno al 22 agosto, con inizio alle ore 21. Vale la pena di ricordare lo spettacolo del 1 luglio in piazzale Portesin a Porto Santa Margherita degli “Amici del teatro di Pescincanna” che metteranno in scena “L'usel del marescial” e la commedia “Don Ceco” che l’8 luglio sarà messa in scena a Duna Verde, in piazzale Madonnetta dalla compagnia teatrale Città Murata di Cittadella. Altri appuntamenti da non perdere sono programmati per il 15 luglio (parco giochi Santa Margherita) con “La Casa Nova” di Carlo Goldoni ed il 22 luglio con la commedia “Benvenuto Reverendo” di Gianni Cravero (a Duna Verde).

Il ricordo dello scrittore statunitense Ernest Hemingway e della sua presenza nella laguna caorlotta sono la ragione delle giornate dedicate al romanziere che Caorle ospiterà dal 17 al 23 luglio. Durante questa settimana si susseguiranno incontri con volti noti del panorama culturale e politico italiano ed internazionale: l’evento rappresenta un momento non solo di “riappropriazione” della figura di Hemingway da parte della città di Caorle, ma anche un’occasione per discutere dei principali temi di attualità politica internazionale. Nelle passate edizioni gli ospiti sono stati di assoluto prestigio, annoverando, tra i tanti, Andrea Angeli, da oltre 30 anni “peacekeeper” per Onu e Ue, i giornalisti Sergio Canciani, Roberto Papetti, Gianluca Amadori, Giuseppe Gioia e Beniamino Pagliaro, Andrea Iacomini, portavoce Unicef Italia, John Hemingway, nipote del romanziere americano ed altri ancora. In contemporanea con le giornate dedicate al Nobel per la letteratura del 1954, si svolgerà anche il “Premio giornalistico Papa Ernest Hemingway” dedicato alla nuova generazione di giornalisti.

Da ultimo, ma non per ordine di importanza, non rimane che citare “Flussidiversi” il festival internazionale della poesia che richiamerà a Caorle, dal 24 al 26 agosto, poeti provenienti da tutta l’Alpe Adria. Durante la tre giorni si svolgeranno reading di poesie nelle calli e nei campielli della città oltre ad altri appuntamenti particolarmente suggestivi tra i quali l’incisione di una poesia sul lungomare caorlotto.

Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalita' d'uso dei cookie. Se prosegui nella navigazione in questo sito acconsenti all’uso dei cookie.