I grandi eventi di settembre 2018
Call: +39 0421 81251 web partner dell'Associazione Albergatori di Caorle A.C.A

Controlla le offerte e prenota la tua vacanza con Il booking ufficiale dell'Associazione Albergatori Caorle

INVIA UNA RICHIESTA per un preventivo o accedi alle liste complete degli  HOTEL-B&B, APPARTAMENTI, VILLAGGI

L’estate volge ormai al termine, ma Caorle offre ancora numerose ragioni per trascorrervi qualche giorno di vacanza.

Oltre al sole ed alle temperature gradevoli, alle spiagge ancora attrezzate, non possono non essere ricordate le importanti manifestazioni di quest’ultimo scampolo d’estate.

Gli amanti del buon cibo non potranno sicuramente perdere l’occasione di assistere alla gara culinaria “Sardee in grea” e di assaggiare il gustoso pesce di Caorle cucinato dalle mani dei pescatori grazie alla “Festa del Pesce”. Queste due manifestazioni si svolgeranno nella splendida cornice dell’insenatura della “Sacheta”, la spiaggia posta ai piedi del santuario della Madonna dell’Angelo. Si comincia venerdì 14 settembre alle 18.30 con “Sardee in grea” (sardine alla griglia per i non veneti): venti coppie di chef professionisti e venti coppie di cuochi amatoriali si sfideranno nel campo di gara allestito in spiaggia con l’obbiettivo di cucinare il miglior piatto di sardine alla griglia. Per i non professionisti il premio in palio è una vacanza a Caorle, mentre per gli chef la possibilità di frequentare uno stage in un ristorante stellato specializzato nella cottura del pesce dell’Adriatico. A giudicare i piatti saranno giornalisti, cuochi e volti noti della gastronomia televisiva: Hirohiko Shoda, cuoco del programma “La prova del cuoco” di Rai1 e di Sky, Moreno Cedroni, che con il ristorante “La Madonnina del Pescatore” di Senigallia (An) detiene due stelle Michelin, Max Mariola, altro chef televisivo di Gambero Rosso Channel, Anna Scafuri, giornalista del Tg1, e Franco Favaretto, il “Re del Baccalà” e gestore del ristorante Baccalàdivino. Presidente della giuria e mattatore della serata sarà Fabrizio Nonis, ospite fisso della rubrica “Gusto” del Tg5 e presentatore di numerosi eventi dedicati alla gastronomia caorlotta.

La sera seguente, sabato 15 settembre, tutti potranno gustare il pesce fritto o grigliato catturato dai pescherecci caorlotti. “La Festa del Pesce”, che ha riportato in vita un’antica tradizione del borgo marinaro, proseguirà anche domenica 16 e nel weekend del 22 e 23 settembre. In spiaggia troveranno posto tavoli e panche per centinaia di persone ed un fornito stand enogastronomico, affiancato dal “Villaggio del Gusto” che proporrà alcuni prodotti tipici del territorio, come la birra prodotta a Caorle, il miele di barena, il vino dell’entroterra ed altro ancora. Oltre a poter cenare (sabato e domenica) e pranzare (solo la domenica) in compagnia, si potrà assistere anche a numerosi spettacoli e concerti che faranno da contorno alla manifestazione. La sera di sabato 15, infatti, dopo l’apertura delle cucine, si potrà ascoltare il concerto dei Mariachi los Maraijas, mentre domenica 16 alle 14.30 si disputerà una gara di mascarete in mare, seguita nel pomeriggio da Letture e poesie e dai “giochi di una volta” proposti da “I cavalieri della tavola gioconda”. In serata, infine, il Teatro dei pazzi proporrà lo spettacolo “Dai campi al mare”. Anche nel fine settimana successivo sono previsti diversi eventi collaterali a cominciare dalle esibizioni al pianoforte dello “Street piano festival”, che si terranno nella vicina piazzetta Marchesan (sabato 22), ed al concerto “Bagliori di Luce” in programma domenica 23 alle 17.30.

Chi ama lo sport, invece, potrà assistere al torneo internazionale di basket “Città di Caorle” che vedrà scontrarsi Umana Reyer Venezia, De' Longhi Treviso, Avtodor Saratov e Brose Bamberg. Il programma prevede che le due semifinali si disputino sabato 15 settembre alle 18 (Brose Bamberg – De' Longhi Treviso) ed alle 20.15 (Reyer Venezia – Avtodor Saratov), nel palamare “Valter Vicentini”. La sera seguente, con gli stessi orari, si disputeranno le finali per il 3^ e 4^ posto e la finalissima. E' previsto un costo di 10 euro per il biglietto, valido per un'intera giornata di gare, mentre l'accesso per i minori di 12 anni sarà gratuito. Le quattro squadre coinvolte sono tra le più importanti a livello internazionale: la Reyer ha vinto lo scudetto nel 2017, Treviso punta al ritorno in A1, mentre l’Avtodor Saratov è una tra le più forti formazioni del campionato russo ed il Bamberg è la squadra campione di Germania.

 

Aqua Follie

SCOPRI ORA

Il Faro, lingua e cultura

SCOPRI ORA

Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalita' d'uso dei cookie. Se prosegui nella navigazione in questo sito acconsenti all’uso dei cookie.